lunedì 15 ottobre 2012

Vi presento Sholeh Zard

Immaginiamo un detective. Di quelli con l'aria da duro e cattivo, con un passato di retate alla Narcotici e un presente alla Omicidi.
E immaginiamo che abbia una moglie bellissima. Non solo: la moglie è una danzatrice sublime. Non solo: la moglie ha il nome di un dolce persiano, Sholeh Zard. Non solo: la moglie è un djinn, un genio della lampada liberato.
Che cosa può succedere quando Sholeh si trova a rientrare in contatto con il proprio mondo, per aiutare il marito in un caso di omicidio? Succede che si incontrano vampiri cascamorti, folletti impertinenti e mostri dal nome impronunciabile.
Questo è il punto di partenza per una storia in bilico tra urban fantasy e giallo, raccontata con tanta ironia e grande divertimento.

Per acquistarlo in formato e-book, clicca qui.
Se non possiedi un Kindle, clicca qui per scaricare un'applicazione di lettura gratuita.