lunedì 27 gennaio 2014

Un amore di Trento


Se siete di Trento o dintorni, conoscerete sicuramente il Café de la Paix. Se non lo conoscete, rimediate subito: bel posto, bella gente e persino un Knit Café mensile.


In tutto questo, nel turbinio di aghi sferruzzanti e chiacchiere tra amiche, si è inserita una chiacchierata su Sholeh Zard, corredata di letture e risate.
Ringrazio moltissimo Sonia, che ha reso possibile tutto questo e che ha persino divulgato la notizia ai giornali locali.


martedì 21 gennaio 2014

Jasna in Tour 2014 - Prima tappa

Con immenso piacere annuncio che la prima tappa del nuovo tour sarà Trento, città a cui mi legano diverse amicizie ma che non ho mai visto (e che tutti mi dicono essere stupenda).
Dopo averla frettolosamente vista, mi troverò domenica 26 gennaio alle ore 17.30 al Café de la Paix, per un Knit Café molto speciale: parleremo di Sholeh Zard e dei suoi seguiti, leggeremo qualche brano e tricotteremo insieme.
Cose che succedono quando si conoscono persone speciali!

venerdì 13 dicembre 2013

Non c'è due senza tre: Nidhal


Ed eccolo, il terzo. Il piccolo di casa, come libro e come protagonista della storia nonché consumato narratore.
Lo trovate come sempre su Amazon.

lunedì 1 luglio 2013

Jasna consiglia: Il circo della notte



Ammettiamolo: Sholeh Zard è anche una storia d'amore, benché non convenzionale. E l'amore è un elemento importante per gli ifrit: loro amano tutto ciò che ha a che fare col fuoco delle passioni.
Il libro che Jasna ci consiglia oggi parla di amore.

Non fatevi ingannare dalle etichette: Il circo della notte di Erin Morgenstern non è un libro per ragazzini. Parla di ragazzi, ma non di cose da ragazzi.
Parla di amore, un amore delicato, a distanza, intessuto di rispetto reciproco. Parla di sogni e di libertà. Parla del circo inteso come arte e bellezza, come luogo di condivisione di destini, come arena in cui gli sfidanti esibiscono le proprie abilità. E parla di magia, sì, intesa sia in senso letterale sia come atmosfera che si può ritrovare nei luoghi molto amati.
La stessa magia che a volte si trova nei libri e che ce li rende cari

Jasna C. Lemanj è un personaggio immaginario, autrice di due libri tutt'altro che immaginari: Sholeh Zard e il suo seguito Zohar.

martedì 25 giugno 2013

Jasna consiglia: Bartimeus


L'estate è appena cominciata e molti di noi si dedicheranno al nobile sport della lettura sotto l'ombrellone, sul prato o nella vasca da bagno.
Jasna C. Lemanj, che oltre ad essere una scrittrice è soprattutto una divoratrice di libri, ha pensato di darvi qualche dritta per lo shopping librario.
La sua prima recensione riguarda Bartimeus, un jinn che potrebbe benissimo essere parente della nostra Sholeh.

Non conoscete ancora Bartimeus??? Allora quest'estate vi riserverà una meravigliosa sorpresa! Regalatevi la trilogia, ponetevi in un luogo fresco e ventilato, assicuratevi di poter ridere forte e scordatevi il resto del mondo fino a quando i vostri familiari non vi richiameranno bruscamente alla realtà.
Unico effetto collaterale: se anche voi vi dilettate di scrittura creativa, passerete i successivi 12-24 mesi a rosicare perché un personaggio così non l'avete inventato voi.

Jasna C. Lemanj è un personaggio immaginario, autrice di due libri tutt'altro che immaginari: Sholeh Zard e il suo seguito Zohar.

giovedì 13 giugno 2013

Zohar, finalmente


Sholeh Zard sta per diventare mamma, ma la sua non è una gravidanza come le altre: c'è qualcuno che sta prendendo informazioni sul suo bambino, e non certo per offrirsi come baby sitter.
Come se non bastasse, Van sta perdendo il sonno sui Delitti del Lupo Mannaro, che non riesce a risolvere nonostante l'aiuto del Patrono e dell'amico d'infanzia Igor.
Tra animali sciamanici logorroici, melusine sfortunate in amore e fantomatiche cacciatrici di mostri, Sholeh e Van si renderanno conto che diventare genitori è un'impresa eroica.

Zohar può essere acquistato qui, su Amazon.it. Costa 3,12 euro. 
Se invece dovete ancora leggere il primo libro, la strada da seguire è questa

Chi non possiede Kindle, può scaricare l'applicazione gratuita qui.

martedì 5 febbraio 2013

La magia della danza

Chi l'ha letto lo sa: in Sholeh Zard, la danza è un elemento fondamentale.
E quindi non meraviglia che il booktrailer sia stato interpretato da una danzatrice eccezionale, Francesca Gigante, di cui ho l'onore di essere amica.


Non solo: in occasione della presentazione romana, le mie amiche Isabella e Sira hanno interpretato rispettivamente Asah e Sholeh in modo sublime, sia in solitaria sia insieme.
Abbiamo cominciato con la danza del fuoco:


per poi presentare l'acqua:


E infine le abbiamo viste danzare insieme:


È stata un'emozione meravigliosa, di cui posso solo ringraziare queste stupende amiche che mi ritrovo ad avere.